Quando invitate un ospite a casa gli mostrate il vostro appartamento o lo lasciate girare liberamente? La buona educazione vorrebbe che siate voi a condurlo passo per passo alla scoperta di ogni stanza.

Così anche per il vostro sito l’utente dovrebbe fare il percorso deciso da voi, non dovrebbe vagare senza meta. Per fare questo il ragionamento dev’essere sviluppato prima della realizzazione della vostra “casa digitale”. La parola d’ordine è dunque, ancora una volta, STRATEGIA. Questa parola, troppo spesso ignorata, è alla base di ogni ragionamento che dovreste fare. Prima di iniziare la costruzione del sito web dovreste chiedervi: Perché sto facendo il sito? E cosa voglio che il mio “ospite” faccia? Cosa voglio comunicare/vendere/promuovere all’interno del mio spazio?

Se ho creato il mio sito per vendere magliette, ad esempio, devo capire come portare il mio utente a trovarle con facilità e come indurlo a sceglierle. Non stiamo incentivando comportamenti fraudolenti sia chiaro, ma dobbiamo facilitare la vita a coloro i quali visitano il sito.

A volte per risparmiare ci affidiamo a persone che costruiscono siti come hobby o come secondo lavoro e anche se il risultato grafico spesso è soddisfacente ci si accorge subito che, anche con un buon traffico, il sito non raggiunge gli obiettivi che abbiamo immaginato.

Per evitare questo inconveniente bisogna giocare d’anticipo, pensare a tutto già in fase di costruzione. Fondamentale è prendersi del tempo per ragionare, riflettere e prendere le decisioni adeguate prima di andare online.

Prevenire è meglio di curare anche perchè spesso curare vuole dire spendere più soldi di quanto in fase iniziale abbiamo preventivato.

Naturalmente il lavoro non termina una volta messo online il vostro sito. Come ogni buona strategia, la strada percorsa va analizzata – nello specifico bisognerà verificare che l’utente compia veramente i passi che ci siamo stabiliti – e, eventualmente, compiere le correzioni del caso.

Ti è piacuto quello che hai letto? Conosciamoci meglio