Facebook Business, lo strumento online per promuovervi correttamente!

Facebook Business è lo strumento che dove iniziare ad usare da subito.

Da moltissimi anno ormai si parla di come i social media, sopratutto quelli della famiglia di Facebook, stiano cambiando radicalmente il modo di promuovere le attività online, ma che strumenti dobbiamo utilizzare per farlo correttamente?

Cerchiamo di capire, innanzitutto, cosa vuol dire la parola Facebook business

Facebook business

La schermata che vedete è l’home page di entrata a Facebook lato aziende (vi ho lasciato il link sopra). Questo strumento di Facebook ci permette di gestire una o più pagine in maniera professionale, ma cosa vuol dire esattamente, quali strumenti abbiamo a disposizione?

1. Creare campagne pubblicitarie in maniera completa

Smettetela di usare il tasto “metti in evidenza” non serve praticamente a nulla. Se volete investire dei soldi dove creare un account pubblicitario e poi usare la gestione delle inserzioni. L’uso corretto di questi strumenti vi darà la possibilità di creare moltissime campagna fatte su misura per la vostra azienda in maniera più performante

Campagne pubblicitarie

Dividendo e cercando i vari obiettivi a voi più affini, come promuovere la visione di un video, stimolare il traffico sul vostro sito, cercare di vendere dal vostro e commerce e molto altro.

2. Creare un pubblico personalizzato per le vostre esigenze

Questa è sicuramente una delle opportunità più importanti che Facebook Business ci offre. Ogni prodotto, servizio o azienda ha un target di riferimento specifico e ogni pubblico andrà contattato in maniera diversa. Ma come usare correttamente gli strumenti per targetizzare la nostra community? Vediamo quali alternative abbiamo.

Pubblico online

Facebook ci consente, classicamente, di scegliere i dati demografici del nostro pubblico, ma gli strumenti business ci permetto di fare anche altre operazioni come creare un pubblico unicamente composto da utenti che hanno visitato il mio sito, o che hanno interagito con la mia pagina Instagram o che appartengono ad una lista mail in mio possesso. Abbiamo quindi molte alternative che nella modalità “classica” ci verrebbero precluse.

3. Usare e gestire il pixel di Facebook

Cerchiamo iniziando a capire cos’è questo Pixel. Prendo spunto direttamente dalla fonte ufficiale per spiegarlo al meglio “Il pixel di Facebook è uno strumento per la raccolta di dati statistici che ti consente di misurare l’efficacia della tua pubblicità dandoti la possibilità di capire quali azioni eseguono le persone sul tuo sito web.”
Ma, in parole semplici, come ci può aiutare? Il Pixel ci aiuta a misurare i comportamenti dell’utente sul nostro sito web (per sapere come dovrebbe comportarsi un utente su un sito vi lascio un articolo di approfondimento). In questo modo, potrai avere tutti i dati precisi in merito all’obiettivo prefissato: misurare le conversioni, avere dati sul comportamento degli utenti e sulla spesa affrontata minuto per minuto.

Pixel
4. Fatturazione

La più banale e la più scontata da dimenticare è un’opzione fondamentale. Scaricare le fatture delle nostre spese in ADS è condizione imprescindibile per poterle scaricare dalle tasse e quindi, a tutti gli effetti, poter spendere meno. Che le spese siano vostre o dei vostri clienti questi documenti sono IVA ESENTE (vi ho lasciato un approfondimento) e sono da registrare per l’esterometro

fatturazione

Ti è piacuto quello che hai letto? Conosciamoci meglio